in ,

Musica nell'aria

Durante il giorno girovaghiamo come anime sperdute nel purgatorio della nostra casa in un clima di incertezza e paura; l’unica cosa che ci fa ricordare che siamo ancora umani sono quei cinque minuti di aria in compagnia della musica. Una melodia che ci riporta indietro nel tempo a quando abbiamo sentito quella canzone, a dove eravamo e a quello che facevamo, chiudiamo gli occhi e per un momento siamo fuori, fuori da questo incubo.

La musica si diffonde nell’aria come ad abbracciarci, a ricordarci che ci siamo, e che abbiamo ancora la potente arma della speranza. E con il naso al cielo, pensando al domani, ci sentiamo più vicini e più forti.

Questo post è stato creato facilmente con la nostra applicazione. Crea il tuo post!

Cosa ne pensi?

Entusiasta

Pubblicato da Martina Cretì

Utente VerificatoAnni di iscrizione

Commenti

Lascia un commento

Loading…

0

Pasticciando in cucina..

Capodarco canta Azzurro di Adriano Celentano