in ,

#Dantedì #ioleggoDante

Uno dei miei passi del cuore dove Dante parla della sua Beatrice.

“…poscia rivolsi a la mia donna il viso, 
e quinci e quindi stupefatto fui;

ché dentro a li occhi suoi ardeva un riso tal, ch’io pensai co’ miei toccar lo fondo
de la mia gloria e del mio paradiso.”

Paradiso, canto XV

Questo post è stato creato facilmente con la nostra applicazione. Crea il tuo post!

Cosa ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Loading…

0

DANTEDì – La lettura del prof. Luigi Grasso

DANTEDì – Conte Ugolino lettura di Vito Signorile